orologio



Lettori fissi

parade

giovedì 27 settembre 2012

Dall'album dei ricordi in bianco e nero

Oggi guardando L'album delle vecchie foto
 questa mi a colpito perchè
mi riccorda una gita particolare  
eravamo tre maschi con cento e più 
femmine, era la gita della locale
filanda ed io facevo parte
dei tre corragiosi la foto sottopostata
risale a maggio del 1963
quello che si vede alle mie spalle
e il lago di Barcis ci si arriva
dalla val Cellina, o salendo da Longarone
passando per la famosa diga del vajont,
noi avevamo fatto quella strada
per poter visitare la diga,
ma nessuno avrebbe mai pensato 
che cinque mesi dopo in quei luoghi 
arrivasse l'apocalisse che tutti
noi conosciamo! 
Longarone prima della tragedia
Longarone dopo della tragedia 
foto dal web
Tutto questo e sucesso il 9 ottobre del 1963 
foto dal web

55 commenti:

  1. Una pagina di storia, triste. Ma per te quel giorno fu un bel vedere. Complimenti per il taglio dei capelli :)
    Pierrot

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pierrot in quel tempo le tristezza nemmeno sapevo che esistesse
      buon pomeriggio
      Tiziano.

      Elimina
  2. E'stata una tragedia,ricordo benissimo!Buona serata!Olga

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono ricordi tristi ma non si possono dimenticare
      ciaoo buon pomeriggio!
      Tiziano.

      Elimina
  3. Che emozione cara Tiziano vedere queste foto in bianco e nero, specialmente vedere Longarone dopo la tragedia, fu una tragedia che ancora oggi nessuno è colpevole...
    Ciao e buone notte caro Fratello.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono foto che non ricordavo più
      e vedendola e ricordando quel giorno mi sono emozionato
      pensando a tutte quelle persone che sono morte in quella tragedia annunciata
      ciao un abbraccio

      Tiziano.

      Elimina
  4. Oh que bravo ragazzo! Suggestiva, nostalgia ricordi meravigliosi, caro amico!
    Abbracci hasta la bella Italia. Buon fin settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carolina grazie per aver condiviso
      questo mio nostalgico riccordo,
      un forte abbraccio evviva L'Argentina!!!

      Elimina
  5. La foto è molto tenera e mi piacciono molto quelle in bianco e nero.
    Invece la tragedia di Longarone hai fatto bene a ricordarla perchè nessuno se ne ricorda più, forse perchè lì gli aiuti se li sono dati da soli senza chiedere e senza pretendere...veneti davvero brava gente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Adriana grazie! foto ce neranno tante che avrei voluto pubblicare perche tutti potessero vedere ma mi sono limitato a queste due perche tristezza in questo periodo c'e nè abbastanza
      buon pomeriggio.

      Elimina
  6. le foto dei ricordi!!
    belli o brutti che siano.
    Ricordi di vita vissuta! grazie per averli condivisi con noi!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marisa grazie certi riccordi non si dimenticano mai
      buon pomeriggio baci.

      Elimina
  7. io vidi il film...scioccante!
    belle le foto
    Lu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lu ai primi di novembre sono tornato a Longarone,
      ma non c'era più era scomparso al suo posto solo rocce lucide levigate dalla furia dell'acqua
      buon pomeriggio Lucia
      Tiziano.

      Elimina
  8. Oh...belísimo...como recordo minha vida de antigamente, na minha aldeia na Beira alta, Portugal...
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Blue! eu estou feliz que eu
      despertou em você memórias antigas
      beijos.

      Elimina
  9. i ricordi fanno di noi ciò che siamo

    belle foto

    RispondiElimina
  10. Che foto fantastiche caro zio!!
    Buon fine settimana!!

    Baciotti by Pixia!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mille grazie nipotina
      buon weekend pure a te
      zio Tiziano.

      Elimina
  11. Senti, vecchie fotografie, è un modo per tornare indietro nel tempo e rivivere i momenti felici.

    Un abbraccio.

    http://ventanadefoto.blogspot.com.es/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ventana a volte i ricordi aiutano a superare
      dei momenti meno felici
      un forte abbraccio
      Tiziano.

      Elimina
  12. Impressionante. E molto triste. Eccezionale foto da un'altra volta... I buoni pensieri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mille grazie Cristian!
      ciao buona serata.

      Elimina
  13. Scoppia la nostalgia...guardando le foto troppo indietro con il tempo!
    A me succede così...
    1963...pensa io avevo solo 1 anno!!!
    Ciao Tiziano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Caro amico ma sei ancora un ragazzino!
      certi ricordi affiorano sempre non vengono mai dimenticati
      Auguri per la tua personale di poesia da Carla
      ciao pino a presto.

      Elimina
  14. Povero ragazzo valoroso in mezzo a tante belle ragazze.
    Non è giusto a me se ne capitava una era tanto:-)
    Scherzi a parte le vecchie foto hanno un fascino particolare.
    Tiziano, se lo vuoi, c'è un premio da me
    buona giornata
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai non era mica facile con tutte quelle donne
      Anche questa e stata un'esperienza unica perche ero solo gli altri due erano gli autisti dei pulman,
      abitando a un centinaio di metri dalla filanda le conoscevo un po tutte dalla più giovane alla più anziana
      perche a quel'età le cinquantenni le vedevo vecchie
      se non fosse stato cosi avrei oscurato la fama di Casanova,
      mille grazie del gradito premio gia ritirato
      tiziano.

      Elimina
  15. Che fotografie impressionanti, caro Tiziano.
    Anch'io ricordo quel terrbile giorno, anche se sono passati tanti anni.

    Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gianna grazie le cose brutte e dificile dimenticarle
      buona serata

      Elimina
  16. Certo, conosco quella tragedia...impressionante, nella foto del dopo si vede che non c'è rimasto più niente :( bella la prima foto, mi piacciono molto le foto vecchie! Buon fine settimana, Arianna

    RispondiElimina
  17. Wonderful post. I love old photos. Thank you for sharing, Titian!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. It is a pleasure for me to share these my memories Linda
      Titian.

      Elimina
  18. Quanto sono belle le foto in bianco e nero. Hanno il profumo d'altri tempi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Profumano tanto di gioventù
      ciao Ambra anche se piovosa
      ti auguro una buona giornata:)

      Elimina
  19. Ciao! Che tristezza vedere la natura distrutta da una tragedia. La cosa buona che è ancora giovane e bella! Gr. Bj. Saluti Tici dal Brasile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cris grazie sono cose tristi che ogni tanto si ricordano
      perche non vengano dimenticate
      tanti baci dal Veneto e dall'Italia!

      Elimina
  20. Ciao Tiziano! Mi son venuti i brividi a ripensare a quella tragedia. Comunque come eravamo giovani e belli. Passa un buon fine settimana
    Erika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La gioventu non torna più ma
      rimangono i bellissimi ricordi,
      ciao Erika
      ti auguro un sereno weekend ciaoo!!

      Tiziano.

      Elimina
  21. Ricordo purtroppo bene quell'immane tragedia. Oltrettutto, avevo all'epoca un amico della provincia di Savona che, prestando servzio militare in Polizia, venne mandato tra i soccorritori e mi diede ulteriori tristi notzie in merito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Adriano momenti tristi della nostra storia che ogni tanto bisogna ricordare perche non vengano dimenticati.

      Elimina
  22. Non so che dire di questo post Tiziano.

    Non ero nata....ma queste foto le conosco dai libri di storia o perchè raccontate.

    Che tristezza...

    Un forte abbraccio! ;) NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ni! oggi sto preparando un post piu
      allegro
      un forte abbraccio e buona domenica
      Tiziano.

      Elimina
  23. Complimenti per il post e per la memoria di questa tragedia.
    Saluti a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei complimenti cavaliere
      buona serata.

      Elimina
  24. Davvero coraggiosi ad affrontare in 3 maschietti la compagnia di 100 donzelle.

    Ero una ragazzina ma ricordo molto bene l'angoscia che ci colse all'annuncio di quella tragedia e il ricordo si rinnova ogni anno quando, per andare in Dolomiti attraverso il nuovo abitato di Longarone (il vecchio fu spazzato via in quella tragica notte) e lo sguardo corre lassù verso quella diga ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abitavo un centinaio di metri dalle filanda ero la loro mascotte,
      in me e ancora vivo quel ricordo di quando visitai quello che era rimasto di Longarone un mese dopo la tragedia
      buona serata.

      Elimina
  25. Quando successi avevo pochi mesi...sono andata parecchie volte lassù ed ogni volta nel pensare a quel disastro che come tanti altri, poteva essere evitato, mi vengono i brividi...
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che fa più male e perche si avebbe potuto ivitare
      ciao buona serata
      Tiziano.

      Elimina
  26. grazie per la vostra visita e commento.
    Un grande abbraccio a voi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luciene contracambio il tuo abbraccio!
      buona serata.

      Elimina
  27. Ciao Tiziano, ma queste foto sono uno spettacolo!
    Che bei momenti e che fascino i ricordi, e i tuoi sono straordinari!
    Trovo sempre post "Fantastici" è un immenso piacere passare a lasciarti un saluto!
    Grazie di tutto quanto e ringrazio di averti incontrato sul mio cammino!
    Un abbraccio affettuoso con tanta stima
    Antonella.

    RispondiElimina

Benvenuti cari amici ed amiche,mettetevi comode/i vi offro virtualmente un caffè, con calma se volete potete lasciare un vostro commento oppure solo un ciao sarete sempre miei graditi ospiti