orologio



Lettori fissi

parade

lunedì 5 gennaio 2015

La Befana è arrivata


Dal web
*******
"El panevin" tipico falò Veneto dell'Epifania
Il falò dell'Epifania tutte le feste porta via!
Fino ad oggi abbiamo sognato! 
Da domani ognuno di noi potrà contemplare
il regalo che il Natale ci ha portato 

Buona Epifania
    

36 commenti:

  1. Io li ricordo i falò della Befana, quando Milano non era ancora la città all'avanguardia che è oggi. Purtroppo nelle città si perdono le tradizioni che vedono con simpatia sia i grandi che i piccini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ambra, certe tradizioni solo in campagna possono avere continuità.

      Elimina
  2. Cara Tiziano. l'ultimo falò che ricordo che mi trovavo in Italia fu nel 1996 a Falzé di Piave, ricordo quel pezzo di pinza che donavano a tutti i presenti con un buon bicchiere di vino caldo, fu veramente un ritornare indietro nel tempo, quando davanti casa nostra si ammucchiava tanta legna per quel falò.
    Ciao caro fratello e spero che l'influenza se ne sia andata... Un abbraccio e buona Epifania.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso, La tradizione continua grazie al gruppo alpini
      un abbraccio
      Tiziano.

      Elimina
  3. Buona epifania... ormai ricordo solo per i bambini! ;) A presto. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordo per Bambini che i grandi continuano a far rivivere
      ciao buona serata
      Tiziano.

      Elimina
  4. Ciao Tiziano, buona festa dell'Epifania a te e alla tua famiglia!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmen buona Epifania anche a te!

      Elimina
  5. Ciao Tiziano ! Passata l'influenza ? Io non ricordo nessun falò della Befana. Forse Arianna ricorda ,ma io ero
    già via dall'Italia. L'ho visto quando sono venuta ad abitare qui . La bruciano sulla spiaggia e i bambini sono
    deliziati ed eccitati . Gridano di gioia ,chissà perchè povera Befana . Meno male che ogni anno ritorna.......
    W la Befana !!!!!! Laura A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura L'influenza per il momento mi sta lasciando in pace,
      Il falò in campagna era un modo per passare una serata diversa e in più dall'andamento della fuliggine riuscivano perfino a prevedere l'andamento dell'anno nuovo,
      queste cose con l'andar del tempo si son dimenticate ma la Befana no, lei ritorna puntuale ogni anno!
      Ciao buona Serata
      Tiziano

      Elimina
  6. Che usanza particolare! Nella mia città il falò si fa per festeggiare il santo patrono, S. Giovanni, il 24 giugno ma non per l'Epifania. Mi piace anche molto l'ultimo pensiero, rende appieno la magia delle feste.
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao grazie Sabrina,
      buona serata anche a te

      Elimina
  7. Buona Epifania! Non conoscevo questa curiosa tradizione del falò.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il falò e una tradizione ultracentenaria, e penso possa sopravvivere visto che sono i giovani
      che con orgoglio la tengono in vita.
      Bacioni anche a te
      Tiziano.

      Elimina
  8. Serena Epifania Tiziano! Bella la tradizione del falò...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Graziana!
      Buona Epifania anche a te

      Elimina
  9. Risposte
    1. Grazie Gianna!
      Buona Epifania anch a te

      Elimina
  10. nessun falò per la Befana a Roma
    c'è la classica visita però a piazza Navona che di solito, a parte le recenti polemiche e proteste, è piena di banchi ricchi di dolciumi, giocattoli, oggetti per il presepe e ci sono tante Befane pronte per scattare una foto ricordo con i bimbi :-)
    la filastrocca legata alla Befana è adattata a Roma:
    La Befana vien di notte
    con le scarpe tutte rotte
    col vestito alla romana
    viva viva la Befana!

    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale!
      Simpatica la filastrocca Romana,
      ed è bello sentire che a piazza Navona e tornate le bancarelle
      ciao buona serata

      Elimina
  11. niente di più bello che vedere la mia nipotina aprire la calza piena di dolcetti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Olga, i nipotini felici son la gioia dei nonni
      buona serata
      Tiziano.

      Elimina
  12. E poi in base alla direzione delle faville del panevin si può, per tradizione, capire l'anno in positività.
    Speriamo proprio in un anno sereno!
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era proprio così soltanto che adesso non guardano più le faville ma sono attratti dalle pinza e il vin brulè.
      Io spero tanto che quest'anno il tempo faccia giudizio come pure i nostri parlamentari.
      ciao buona serata

      Elimina

  13. A grandeza dos amigos são como as flores raras: sua magnitude fica para sempre.
    (Cristina Beloni)
    Obrigada por compartilhar comigo este 2º aniversário do blog Algodão Tão Doce !!!!
    Um doce abraço, Marie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Olá Marie sua grande amizade e como a escrita
      (Cristina Beloni)
      um grande obrigado do fundo do coração ditou para partilhar comigo este post
      um grande abraço da Itália
      Ticiano.

      Elimina
  14. Con grande ritardo ma anche con molto affetto ti Auguro Buon Anno 2015 :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E con il cuore ti dico grazie
      ciao Luna!

      Elimina
  15. Esistono ancora molte tradizioni legate a questa giornata.
    Saluti a presto

    RispondiElimina
  16. Belle le feste se sono diluite nel tempo ...
    L'epifania tutte le feste porta via, e meno male che si torna alla normalità, quando sono troppe sono troppe.
    Buon proseguimento amico mio.
    Buona serata e un forte strucon
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara amica, hai ragione, adesso con calma si prosegue
      un caro amichevole saluto
      ciaooo!!!

      Elimina
  17. Amigo desejo um 2015 cheio de alegrias,prosperidade, saúde e paz;
    Tudo isso regado com muitos sorrisos e grandes momentos.
    Beijos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Obrigado querido amigo, eu retribuo os seus desejos coração espumantes, e em seu coração que o sol nunca se punha.
      um grande beijo de Itália

      Elimina
  18. Ciao Tiziano,
    anche se in clamoroso ritardo eccomi qui.
    Eh già...la befana con i suoi dolci a bordo della sua scopa tutte le feste porta via.
    Adesso ricomincia la vita di sempre fatta di lavoro, stress e stanchezza.
    Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Audrey,nel mio post non si è mai in ritardo anzi sei la benvenuta
      un caro e amichevole abbraccio a presto
      Tiziano.

      Elimina

Benvenuti cari amici ed amiche,mettetevi comode/i vi offro virtualmente un caffè, con calma se volete potete lasciare un vostro commento oppure solo un ciao sarete sempre miei graditi ospiti