orologio



Lettori fissi

parade

sabato 16 maggio 2015

Un angolo di storia

Cento anni fà iniziava la prima guerra mondiale e terminò
con la cruenta battaglia sul Piave.
questa foto venne pubblicata il 5 dicembre 1967 
 nel n°50 del Corriere della sera,  
 per il cinquantesimo anniversario 
del primo conflitto mondiale.
*****
Domani all'Aquila sfileranno in pace i baldi alpini
dimostrando a tutto il mondo 
che si può vivere anche senza la guerra

Il Piave al tramonto, foto storica che conservo 
tuttora gelosamente insieme al giornale
*******
 Questa sotto è la poesia che ho dedicato al sacro fiume

IL SACRO PIAVE

Quanto tempo è passato
da quando con te ho giocato,
tu scorrevi placido e limpido
imperterrito nel tuo nido.
Con il tuo lieve mormorio
mi donavi l'oblio
mentre mi raccontavi il tuo passato,
non sempre fatato.
Narravi di alluvioni,
di aride stagioni,
del ventiquattro maggio,
dei fanti e del loro passaggio,
di quando con la tua piena,
mormorando spasimi d’infinita pena,
difendesti la Patria dall'invasore,
soffrendo un immenso dolore.
Per questo sei stato consacrato
e da tutti acclamato!
Fiume sacro” t’han chiamato,
ma troppi t’han dimenticato!
Ora il tuo letto non c’è più
e quando la tua sposa scenderà quaggiù,
dal ciel carica d’amor,
posto per lei più non ci sarà nel tuo cuor:
la tua ira allora esploderà,
la tua calma scomparirà
e con impeto sfrenato
ti riprenderai il letto tuo amato.
Ma più nessuno ti acclamerà;
all'uomo, con la sua malvagità,
il tuo letto più non basterà!
Vorrà privarti anche … della bontà.
Piave, fiume sacro alla Patria
com’è triste l’anima mia!

Buon fine settimana a tutti/e
un caro amichevole saluto da

                                         Tiziano

53 commenti:

  1. Molto profonda la poesia che hai dedicato al sacro fiume!
    Lo scatto del Piave al tramonto è bellissimo!
    Un abbraccio e buona domenica da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Beatris,
      buona domenica
      un abbraccio da Tiziano

      Elimina
  2. buon fine settimana anche a te. Complimenti per la poesia.

    RispondiElimina
  3. Bisogna tener vivo il ricordo del Piave che " mormorava calmo e placido al passaggio", altrimenti tra poco tempo, nessuno ricorderà più.
    Bel post, Tiziano.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristiana, il ricordo qui da noi è sempre vivo, sarà perche viviamo accanto a questo fiume...
      Quest'anno ne parla anche la televisione, spero che non sia solo per il centenario altrimenti " finita la festa" povero fiume, anche lui finirà nel dimenticatoio!
      Buona serata,
      Tiziano

      Elimina
  4. Ciao Tiziano, sei un vero poeta oltre che un bravo pittore, complimenti e buona domenica!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen,
      mille grazie per i complimenti
      buona domenica!
      Tiziano.

      Elimina
  5. Ciao Tiziano, quante storie racconterebbe il Piave di quei tempi.
    Mio nonno l'hanno mandato in guerra a 17 anni, ha difeso il suo Piave e in prima linea ha trovato il suo papà.
    Quante storie mi ha raccontato, e con la sua flemma veneta che non ha mai abbandonato anche se ormai abitava nella Lomellina (PV), riviveva quei momenti e sapeva raccontarli a noi bambini come se fossero delle favole.
    Ora so perfettamente che quelle erano sacrosante verità.
    Buona serata e buona domenica amico mio.
    Un affettuoso strucon
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è così cara amica mia, io che vivo a due passi da l'isola dei morti, queste favole reali le rivivo spesso "perché anche mio padre era uno di quei diciotenni",
      ciao buona serata amica mia
      un strucon co tut el cor
      ciaooo!!!

      Elimina
  6. Bella poesia associata ad una foto molto significativa...
    Un abbraccio caro Tiziano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Graze Francesca,
      un abbraccio da
      Tiziano.

      Elimina
  7. Una foto estremamente suggestiva.
    Belli ed emozionanti i tuoi versi.
    Grazie caro Tiziano e buona domenica!
    Ciao
    Luci@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucia, grazie a te per aver condiviso questo mio pensiero
      un caro saluto
      Tiziano..

      Elimina
  8. In effetti questa foto racconta molta storia e tu la esprimi dal profondo di te stesso.
    Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per queste tue parole
      ciao buona domenica!

      Elimina
  9. Bellissima poesia caro Tiziano!Buon inizio settimana ...

    RispondiElimina
  10. Bella poesia che ti ha ispirato un episodio storico che macchiava di sangue in Europa .

    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pace e tornata, il ricordo serve a far si che la pace sia duratura e tenga lontano la guerra
      ciao baci

      Elimina
  11. Caro Tiziano, la tua poesia racchiude tanto sentimento e tanta storia. Bravissimo
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Alessandra,
      un bacione,
      Tiziano

      Elimina
  12. Ciao Tiziano ! Bellissima poesia ,mi fa rivivere i giorni di scuola quando la maestra raccontava la guerra
    e l'importanza del Piave . Allora sì c'era l'amore che univa gli uomini x la Patria , oggi......
    Un'abbraccio Laura A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura,
      dai tempi che a scuola cantavamo il Piave mormorava son sparite tante cose, non solo l'amore patriotico...
      Ma noi non ci arrendiamo perche quell'amore alberga ancora nei nostri cuori.
      un forte abbraccio,
      Tiziano.

      Elimina
  13. Ciao Tiziano! Sei davvero bravo sia a dipingere sia a comporre!
    Complimentissimi!
    Monique

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monique,
      ciao buona rerata

      Tiziano.

      Elimina
  14. Agghiacciante e triste testimonianza.La tua poesia è molto bella ed emoziona! Un caro saluto a te :) Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefania,
      un caro amichevole saluto
      Tiziano.

      Elimina
  15. Mi spiace per la mia lunga assenza, ma gli impegni mi hanno portato lontano dal mondo dei blog. Ora sono finalmente di ritorno.
    Quella foto è stupenda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ambra bentornata,
      non è che in questo tempo io sia stato tanto attivo, importante è potersi leggere ogni tanto
      buona serata, a presto

      Tiziano.

      Elimina
  16. questa foto fa veramente venire i brividi, speriamo si vivere senza guerra per sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E quello che spero con tutto il cuore
      ciao buona serata.

      Elimina
  17. Per non dimenticare.....ma purtroppo non basta!!!
    Meno male che c'è chi ricorda e fa ricordare........foto e parole che non possono lasciare indifferenti, bravissimo!!!
    Baci

    RispondiElimina
  18. Mio nonno quand'ero piccola , mi raccontò di ... quel Sacro fiume.Lui aveva solo 19 anni quando partì ...
    E' bellissima la tua poesia e di una struggente bellezza e magnetismo , la foto.
    Un salutone e un sorriso Tiziano : )
    ciao
    m

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marinetta,
      mio padre ne aveva 18 quando parti
      un caro saluto e un sorriso per ricordare questi nostri eroi
      ciao
      Tiziano.

      Elimina
  19. ciao
    ho messo questo post tra i migliori che ho letto la settimana scorsa: http://haylin-robbyroby.blogspot.it/2015/05/top-of-post-18-maggio-2015.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Robby in ritardo ma ho visitato il tuo blog grazie

      Elimina
  20. Ciao, arrivo dal blog di RobbyRoby.
    DAvvero bello questo post. Molto sentita la poesia.
    Patri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Patrcia e un piacere conoscerti
      a presto
      Tiziano.

      Elimina
  21. Complimenti per la tua poesia. Credo che il ricordo di questi avvenimenti vada mantenuto vivo per le generazioni che verranno.
    Vengo a te dal blog di Roby.
    Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per aver condiviso il mio pensiero,
      un caro e amichevole saluto a presto
      Tiziano.

      Elimina
  22. I tuoi post di commemorazione sono sempre molto sentiti e per questo le tue parole sono da me molto gradite :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e un piacere leggere queste tue parole
      ciao a presto

      Tiziano,

      Elimina
  23. gli alpini sempre presenti a commemorare, tantissimi quest'anno all'Aquila, alcuni sono venuti dal trentino in bici

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enio lo spirito alpino non a età ne frontiere nessuno lo può fermare
      buona serata

      Elimina
  24. Risposte
    1. Grazie Erika!
      un caro saluto anche a te.

      Elimina
  25. Caro Tiziano, come sai che sono stato a L'Aquila, e ora trovo un bellissimo post, complimenti caro fratello, questa foto storica me la voglio pure io copiare, e la terrò nel mi archivio.
    Ciao e buona serata e spero che piano piano tu vada meglio, un abbraccio forte forte.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso, un'altranno ad Asti spero di esserci anchio
      per il momento mi accontento dela sfilata del triveneto che quest'anno si svolge nel mese di giugno a Conegliano in occasione del novantesimo di fondazione
      un forte abbraccio
      Tiziano.

      Elimina
  26. Grazie per la tua visita.
    Oggi è proprio il giorno di inizio della Prima Guerra Mondiale e son già cento anni !!
    mi sono iscritta al tuo blog.
    Buona serata e buona settimana.

    RispondiElimina

Benvenuti cari amici ed amiche,mettetevi comode/i vi offro virtualmente un caffè, con calma se volete potete lasciare un vostro commento oppure solo un ciao sarete sempre miei graditi ospiti