orologio



Lettori fissi

parade

sabato 24 maggio 2014

La speranza e l'ultima a morire

 Ho dipinto questa verde primavera sperando sia 
 di buon auspicio per un avvenire migliore 

Primavera nella val Biois olio 80x60
*******
 Auguro a tutti/e  buona vita, e un sereno e lieto fine settimana

Tanti strucon!  Tiziano

domenica 18 maggio 2014

Avviso per tutti i naviganti

Buon giorno cari amici e amiche innanzitutto buona domenica, e grazie a tutti coloro che in questi ultimi mesi 
malgrado la mia poca presenza nei loro blog sono sempre stati presenti nel mio, lasciandomi sempre dei graditi commenti.
Oggi vi voglio spiegare il perché della mia latitanza,come si sa col passare degli anni il ritmo di vita rallenta un pò anche se interiormente io mi sento giovane, e questo lo ha percepito anche il mio vecchio cuore e pensando di avere ancora vent'anni si e messo a girare all'impazzata provocandomi una fibrillazione atriale,
fu così in pochi minuti mi ha cambiato la vita, fino a qui poco male rimesso a regime e prendendo periodicamente l'anticoagulante e una dieta adeguata e analisi del sangue ogni dieci giorni tutto era tornato normale fino a lunedì scorso che per la seconda volta e andato in fibrillazione adesso con l'aggiunta di altre due pastiglie e tornato tutto normale e sto bene, potrebbe andar meglio ma dopo aver passato due giorni al pronto soccorso, mi sono guardato un p'ò intorno e vi voglio dire che non solo va bene ma va benissimo e la vita e bella basta viverla serenamente accettando anche qualche inconveniente, non e facile!
Ma bisogna stringere i denti e andare avanti.
In questa recente foto sono con un scherzoso amico d'infanzia che qualche anno fà ha avuto i miei stessi problemi e ironicamente le ho detto che ero invidioso ed ho copiato, volevo essere come lui

A quel tempo gli avevo dedicato una poesia dialettale
che adesso va bene anche per me tranne che per qualche verso

l'amigo maturlon
tratta dal mio libro una vita tante emozioni

Maturlon e alegro,
simpatico e spensierà,
una la pensa e zento ne fa!

Sempre pien de bon temp,
lu nol sa cossa vol dir riposar,
nol laora … par viver,
ma el vif … par laorar,
l’ha girà medo mondo,
e sempre a so maniera
l’ha vivest in tera straniera.

In medo al deserto
la vita l’era aspra,
ma lu el se ha fat la graspa
par tirarse su.
Ma ades la graspa, pi no basta,
col passar dei ani
anca lu l’ha i so malani!

La sospension sinistra
pi no a tegnea, la crecoea,
l’ha rifata in titanio
sto material straordinario,
… nol crecoea pì.
El va che le na mareveja,
ma na bea matina,
 dopo a sessantina,
el motor endea fora giri
e qualche colpo el perdea:
 rifat le valvoe,
cambià qualche varnizion,
 el va su de giri …
che l’è na sodisfazion.

Sto maturlon el se diverte,
el celerea, senza pensar,
che se l’ha da frenar,
i fren no li a rifati,
e celerar ades l’è da mati!

*******


Lamico maturlon tradotta in Italiano

simpatico, allegro
e spensierato,
una ne pensa, e cento ne fà,
lui ... non lavora per vivere,
ma vive … per lavorare,
l'ironico suo cuore
porta sempre buonumore,
la voglia di girovagare
in giro per il mondo
l'ha portato a lavorare
vivendo alla sua maniera
in terra straniera.
Nello sconfinato deserto
si sentiva un po giù
fece la grappa, e si tirò su!
Ma adesso la grappa,
più non le basta,
con il passare degli anni
anche lui ha i suoi malanni!
La  gamba scricchiola
per fortuna c'è il titanio
che fa sparir lo scricchiolio
lasciando l'illusione
di una nuova stagione.
L'oblio poco tempo durò
e una bella mattina
dopo la sessantina,
il cuore ... all'improvviso,
matto diventò, andò fuori giri
solo la scossa ... l'ha fatto rallentare,
registrate le valvole 
sistemata la guarnizione,
ha ripreso il suo ritmo …
con  soddisfazione!
Lui continua ad accelerare ...
senza pensare, che se dovesse frenare,
i freni ... non sono rifatti
accelerare, dopo i sessanta e da matti!

                                                                           Tiziano Scarpel 2014 
Scherzando ironicamente, vi auguro buona vita e buona domenica
ciaooo!!! A tutti! 


lunedì 12 maggio 2014

Chi lh'a visto!

A raccontarla così sembra una barzelletta, ma purtroppo è la realtà!
All'adunata degli alpini di Pordenone dovevo trovarmi con Tomaso ma il diavolo ci ha messo lo zampino, i nostri cellulari non funzionavano, e così avendo solo l'indirizzo della via e non il civico, ci ho provato ma è stato come cercare un ago in un pagliaio, non so se erano 300 mila! 
Ma se anche fossero state 150 mila penne nere erano tante, così dopo due ore di ricerca stanco di camminare ho deciso di lasciar perdere, mi accontenterò di vederlo ancora su skipe fino alla prossima occasione, sperando che arrivi presto.
Ieri sera finalmente sono riuscito a parlare con Tomaso ma ormai io ero già rientrato a Sernaglia
********
Qui sotto ho postato alcuni momenti di vita aspettando la sfilata 

La tenda adibita a cucina

IL momento di scolare la pasta

Aspettando la pastasciutta

La nostra mascotte
Gli amici degli alpini

La nostra locale banda che suona una canzone veneta
E adesso vorrei rubarvi solo ancora dieci secondi
per fare un brindisi con voi insieme gli alpini
ciaooo!!! buona settimana


venerdì 9 maggio 2014

Di mamma ce nè una sola



 MAMMA ... 
questa rosa 
e per te!
Oggi vorrei ...
che il dolce 
profumo
che emana
 il mio cuore,
arrivi da te 
lassù ...
con tutto 
il mio amore!

*****
Auguri a tutte le mamme del mondo
Ho pubblicato in anticipo questo post perché
domani vado all'adunata degli Alpini
dove potrò abbracciare Tom il mio 
piccolo grande fratello
buon week end a tutti/e
Tiziano.


sabato 3 maggio 2014

Un incontro speciale

Finalmente dopo tanta pioggia un primo maggio soleggiato,
come di consueto con nuovi e vecchi amici ogni tanto ci si ritrova per far quattro chiacchiere e mangiare in compagnia, quest'anno dopo vent'anni siamo ritornati in montagna in una piccola baita riservata tutta per noi , è stata una giornata particolare perché 
ho rivisto amici  che non vedevo da tanto ... tanto tempo

Naturalmente io non ci sono mai 
qualcuno doveva  pur far qualche fotografia
Finalmente arrivati in paradiso
A dir la verità si stava bene accanto al camino
 Gianni con la solita maestria, per rallegrare la compagnia
racconta la solita vecchia barzelletta
*******
Un mio pensiero dedicato All'amico vero

AMICIZIA, FIORE DI UN MOMENTO
E FRUTTO DEL TEMPO


A quelli come me
che non dimenticano mai,
a quelli dal cuore sincero
che guardandoti gli occhi
ti leggono il pensiero,

uno sguardo un sorriso
e  dimenticar
“il tour de force”
fatto di primo mattino
per arrivar quassù …
ad un palmo dal cielo,

e ricordare ...con
un poca di
nostalgia
a quel tempo lontano
tempo di gioventù!
Dove lassù …
vi avevo incontrato,

come  l’alba di primavera
risveglia colorate melodie
il tempo sbiadisce il colore,
l’amico … risveglia l’ardore!

Per potersi ancora
una volta abbracciare,
quassù han voluto tornare

amici …  dal cuore sincero
che oggi ho ritrovato
quassù … vicino al cielo!

                                                         Tiziano Scarpel


Auguro a tutti/e un sereno e gioioso fine settimana