orologio



Lettori fissi

parade

sabato 30 agosto 2014

Un incontro inaspettato

                  Al mio rientro dalla montagna, ad aspettarmi 
ho trovato un nuovo amico un pò particolare. 

Come ha sentito del movimento, tutto tranquillo e uscito 
da sotto  una pianta, e per nulla spaventato a iniziato 
a gironzolare intorno al giardino, mia moglie ha subito 
pensato che avesse fame e le ha dato  da mangiare
delle crocchette del gatto, e come si vede 
dalla foto le son subito piaciute.
Auguro una buona domenica a tutti

giovedì 14 agosto 2014

Un simpatico ferragosto

 Ho dovuto  attendere più di un'ora ma alla fine sono riuscito 
ad immortalare questa simpatica famiglia

da domani mi prendo una pausa, 
perché fa niente oggi, fa niente domani, 
non sono mica fatto di ferro!

lunedì 11 agosto 2014

Un aiuto per soffiare

Un giorno speciale

Se qualcuno mi da una mano a soffiare
alla fine tutti insieme possiamo brindare
DODICI AGOSTO 2014

In quest'alba particolare,
un sorriso mi ha destato,
è ringrazio il buon Gesù
per avermi donato un anno in più.

quando allo specchio
mi guarderò ...
non vedrò la mia immagine,
ma l'imberbe ragazzo, che sognava
il domani ... non di ricchezza o povertà,
ma di pace e serenità.

Grazie Signore ...
per avermi donato ancora un anno
per festeggiare in compagnia,
dell'anima gemella
che come una melodica canzone
mi ha accompagnato in ogni occasione.

Con figli e nipoti,
un girotondo vorrei fare,
e ragazzino ...
per un giorno ritornare.

                                                      Tiziano

venerdì 8 agosto 2014

Da ricordare

Marcinelle 8 agosto 1956 una tragedia da ricordare
Anche questi erano migranti Italiani

 "Senza parole"  Le foto parlano da sole 
Foto dal web
 
NA STORIA INFINIDA

Se pense a la mè generazion,
vegnesta al mondo in temp' de guerà
la vita l era grama,
no ghe' nera da magnar'
e par chi volea laorar'
póc ghe' n’era da far',
ma se te era content'
de far quel che te trovea',
co un tòc' de pan i te paghèa,
cusì al manco no te patià l fan.

Finì l guerà, pian pian
se a vert' l frontiere
e par quel tòc' de pan'
bisognea andar' lontan',
abandonar' la fameja
e col' cor' sgionf' te era
costret' andar' e tornar'
pa' laorar' in galèria, o in miniera,
dove no l erà un laoro,
ma un combatimento,
e pàr morir ... bastèa un momento!
L èra na storia infinida
parchè a dùrea tuta la vita!

                                                            Tiziano