orologio



Lettori fissi

parade

martedì 28 ottobre 2014

Un compleanno speciale

dopo venti giorni di pausa forzata, eccomi di ritorno 
con una foto di parecchi anni fa, precisamente il 
ventisei ottobre del 1969 il primo compleanno di mia figlia, 
questi indimenticabili momenti sono la testimonianza di quanto tempo sia passato e che gli anni sessanta sono tanto lontani

Il primo compleanno
Qui aveva poco più di due anni
Nel giorno del battesimo del suo fratellino
*******
Vi l'ascio augurandovi una buona serata 
e grazie di vero cuore per le gradite visite 
che ho ricevuto durante la mia forzata assenza. 




sabato 11 ottobre 2014

Un po di luce: per dimenticare il buio che ci circonda

Omaggio a mia cognata Danila, e al suo pollice verde!

La finestra  40x30 tecnica mista  

Dipinto eseguito da una foto pubblicata 
nel blog, passato e presente di Tomaso
*******
Vi invito a visitare l'altro mio blog  
dove ho pubblicato un nuovo post
*******
Auguro a tutte/i una buona domenica. 

                                       Tiziano

mercoledì 8 ottobre 2014

Meno due ... se Dio lo varrà anche il cinquantesimo arriverà!

Questo sbiadito telegramma che conservo gelosamente 
è il più bel regalo che ricevetti quarantotto anni fa

  
Questa benedizione inviatami da sua Santità PAPA PAOLO  VI
non mi ha mai abbandonato
*******
Due momenti di quel indimenticabile  giorno


Qui sotto ho postato un breve filmato
del venticinquesimo anniversario
dove con gli amici ci siamo divertiti
come dei ragazzini



AD ANNA MARIA
(25 anni di matrimonio)

Quanto tempo è passato,
dicembre millenovecentosessanta quattro! 
  Primo giorno di un nuovo lavoro: incrociai il mio più grande tesoro, 
fredda mattina invernale, un incontro … fatale!
  Conobbi l'amore della mia vita, fu subito una gioia infinita, 
uno sconfinato amore che ancor oggi porto nel cuore! 
 Per entrambi fu amore a prima vista,
non ci fu bisogno di reciproca conquista,
io ci ho creduto, lei ci ha creduto, cosi è avvenuto!
Bionda, carina e molto spigliata, era la donna da me sempre sognata,
la salutai, la vidi sorridere … a qualcuno … 
mi guardai intorno, no, non c’era nessuno:
ero proprio io il fortunato, quel sorriso a me era destinato!
Iniziò così il nostro nuovo cammino verso un ignoto destino,
il nostro amore senza indugiare ci portò presto all'altare,
consapevoli della nostra povertà, ma ricchi d'amore e di buona volontà.
Lungo la strada della nuova vita, a volte in discesa, a volte in salita,
tante gioie ed affanni abbiamo superato, ma l'amore ha sempre trionfato.
Sono ormai tanti anni che mi sei accanto e non c’è stato alcun rimpianto,
non c'è rosa senza spine, né guerra senza pace,
noi con la pace nel cuore, festeggiammo venticinque anni d'amore
ed al di là del traguardo figli ed amici tutti in coro
ci premiarono con una corona d'alloro.
  Era ed è un traguardo importante, continuiamo ad amarci ad ogni istante,
speriamo che nel frattempo il buon Dio ci conceda ancora tanto tempo
da trascorrere in famiglia, con nipoti e nipotine
e ci ricolmi di una gioia senza fine.
Ringrazio il destino che ci ha fatti incontrare, 
con te, Anna Maria, voglio a lungo camminare,
con te, Anna Maria, mio tesoro, voglio festeggiar le nozze d’oro!

*************
Per il momento vi aspetto per brindare a questo mio traguardo


CIN CIN

venerdì 3 ottobre 2014

AMICIZIA SENZA FRONTIERE

Le mie emozioni continuano, e i miei amici aumentano!
 La mia ultima emozionante sorpresa 
è il libro regalatomi dall'amico Costantino


In  copertina "la neve al mio paese"  opera di Giada ottone
*******
Questo è il primo brano tratto dal libro 
e lo voglio dedicare a tutti/e voi

UN PAESE COME TANTI

  Nel novecentosettantacinque, appena laureato, partii
militare per Trento: un periodo stupendo,ma quanta no-
stalgia per i luoghi che avevo lasciato!
  Lo testimoniano queste poche righe ingenue, banali ma
"di cuore", che scrissi allora:

" Vivere lontano dal proprio paese risveglia,inevitabili,
i ricordi. Avessi anche passato i miei anni in una landa
paludosa, lo stesso ne avrei il rimpianto.
  Non ci sono però paludi al mio paese,ma terre che
racchiudono pagine di storia. E torrenti, ruscelli, fiori,
case, fabbriche, chiese restaurate o cadenti.
  Gente né migliore né peggiore che altrove, ma con una 
propria umanità.
  E un bambino nato in una casa in mezzo ai prati, che
giocava libero, apprendeva ogni giorno dalla natura
nuovi segreti e scappava, per la timidezza, quando arri-
vava qualcuno.
  Un bambino che ancora oggi non vuole crescere, ma
conta di riprendere qui il discorso interrotto con la soli-
tudine e la natura.
  In un prato ho giocato interminabili partite a pallone
con Elio, il mio primo amico.
  Chissà se Elio vorrà tornare a giocare di nuovo con me!
  Non credo, ne sono passati di anni,ma mi piacerebbe
chiederglielo",
*******************
Questo è un mio pensiero
per gli amici virtuali

UNA VITA … POCO TEMPO FA !

Navigando sotto un cielo stellato
un'amicizia preziosa
ho incontrato,
un'amicizia gioiosa,

un raggio di sole
che riscaldò il mio cuore,
la sua gentilezza
la sua bontà!

Un sorriso …
nella gioia e nel dolore,
allontana il torpore
portando il buonumore.

Amicizia ...
amicizia sincera
come dolce chimera,
un'estimabile tesoro
più prezioso dell'oro,

il cuore ...
forziere sincero
questa amicizia
gelosamente
custodire saprà!

*****
Auguro a tutte/i voi un buon fine Settimana